Rifugio Bertone - Guide Trek Alps Viaggi Natura nel Mondo

Week End in Rifugio

due giorni tra le nuvole

Due giorni da passare insieme sulle ciaspole accompagnati da una guida ambientale coccolati da un Rifugio di alta quota in Valle d’Aosta, nel cuore delle Alpi!

  • 2 Giorni

  •  145

  • Escursionistica

  • max 15

  • Tutti i weekend!

Week End in Rifugio - due giorni tra le nuvole

In questa avventura sarete accompagnati da una guida naturalistica con una profonda conoscenza del territorio e della fauna alpina. Sarà nostro compito, e piacere, interpretare le meraviglie naturali che incontreremo lungo l’escursione e mettere in rilievo le tante curiosità culturali, storiche e linguistiche.

Saremo ospiti del Rifugio Bertone accolti dalla storica Guida Alpina Renzino Cosson, e al Rifugio Arp dove la Luna piena e il tramonto in vetta faranno da cornice alle nostre serate!

Due giorni da passare insieme sulle ciaspole accompagnati da una guida ambientale coccolati da un Rifugio di alta quota in Valle d’Aosta, nel cuore delle Alpi!
In questa avventura sarete accompagnati da una guida naturalistica con una profonda conoscenza del territorio e della fauna alpina. Sarà nostro compito, e piacere, interpretare le meraviglie naturali che incontreremo lungo l’escursione e mettere in rilievo le tante curiosità culturali, storiche e linguistiche.

La sensazione di camminare nel buio con l’ausilio della sola luce frontale che illumina il cammino dei nostri passi è un qualcosa di unico. Non siamo più abituati ad utilizzare certi sensi ed entriamo subito nel panico quando questi ci mancano. E’ di notte che si può imparare ad ascoltare di nuovo, a soffermarsi sui minimi rumori che la società moderna ci ha fatto dimenticare. L’acqua che scende sotto il ghiaccio, il canto della Civetta nana o i passi di un Capriolo nella neve ci fanno salire il cuore in gola perché al buio ci sentiamo vulnerabili. Bastano pochi passi per capire invece la magia della notte, di quello che ci può trasmettere e di quanto siamo stati “sordi” finora.

Alzando il naso all’insù ci siamo dimenticati quanto sopra le nostre teste esista un cielo pieno di stelle, miti e leggende, dove sin dai tempi antichi le costellazioni ispiravano genti e guidavano marinai.
E’ con queste magie nel cuore che a fine serata una tipica cena alpina ci attende per riscaldare le nostre membra e darci il tempo di ricordare le emozioni appena vissute.

Quota

Numero min/max di persone ammesse: 1/15. Termine iscrizioni 5 giorni prima o ad esaurimento posti.

Ritrovo ore 10:30 primo giorno, fine escursione 16:00 secondo giorno

  • a partire da un minimo di 8 persone euro 143,00/persona
Cos'è incluso ed escluso nel pacchetto
Che cosa è incluso in questo tour?
  • Guida Ambientale Escursionistica
  • Pensione completa presso il Rifugio
  • Ciaspole e bastoncini
Cosa non è incluso.
  • Attrazioni turistiche e culturali eccedenti quelle riportate alla voce “La quota comprende”.
  • Escursioni con mezzi locali eccedenti quelli riportati alla voce “La quota comprende”.
  • Le mance e tutto ciò che non è specificato alla voce “La quota comprende”.
Struttura di Pernottamento

Rifugio Bertone
www.rifugiobertone.it

Il Rifugio Giorgio Bertone (2000 m s.l.m.) è collocato in Valle d’Aosta nelle Alpi Pennine nel comune di Courmayeur, si trova a nord-est dell’abitato stesso ed al cospetto del Massiccio del Monte Bianco, è collocato lungo l’Alta Via n° 1 della Val d’Aosta. Il rifugio fu costruito nel 1982 in ricordo dell’alpinista Giorgio Bertone, morto in un incidente aereo sotto la cima del Mont Blanc du Tacul nel 1977

Dati Tecnici

Tempo di salita: 2h30 – 3h00 circa

Dislivello:  650 m circa

Quota partenza: 1388 m

Quota arrivo: 1985  m

Ritrovo ore:   14:30 Courmayeur

 

FAQ
  1. Abbigliamento

    Necessari scarponcini da trekking, o scarpe robuste che tengano l’acqua, maglione o pile, giacca a vento antipioggia, cappello, zaino, borraccia, thermos e secondo il tipo di pantaloni utilizzati ghette. Si consiglia vivamente macchina fotografica e binocolo e frontale.

  2. Clima

    Elevato sbalzo termico tra le prime ore e le ore centrali del giorno. Le precipitazioni non sono frequenti, anche se è meglio ricordare che il tempo in montagna può avere bruschi cambiamenti.